Nei villaggi in cui ben pochi sapevano leggere e ognuno conosceva la storia dell´altro non era necessario firmare per convalidare la propria dichiarazione: bastava dirlo in piazza davanti a tutti. la scrittura rappresentava una tecnica misteriosa: chi la possedeva conosceva il segreto di comunicare senza dovere ricorrere alle parole, ai gesti ed a qualsiasi altro segno legato al vissuto quotidiano. Le comunità meridionali d´antico regime giorno per giorno fondavano la loro esistenza, fatta di gesti secolari, su reti di relazione basate sull´oralità, all´interno delle quali la cultura scritta penetrava molto lentamente. Inoltrandosi, pertanto, lungo le vie storiche della scrittura si sono visitati villaggi e città del Mezzogiorno, dalla piena età moderna a tutto l’Ottocento: si sono scrutati i generi di vita, si è guardato attraverso la serratura, si sono aperti gli armadi; e di quelle genti si sono osservati gli atterriti protagonisti, in fuga davanti alle calamità. Quegli uomini e quelle donne sconosciute, la cui esistenza è stata solo un sussurro, mai avrebbero pensato che qualcuno – scrutando una loro stentata firma sotto un atto pubblico, o leggendo una loro supplica – li avrebbe portati inaspettatamente, nel 2000, sulla ribalta della storia.

Prezzo di Copertina:

15,49
Home Fuori Collana Catalogo Completo