POLITICA E LETTERATURA NEL MEZZOGIORNO MEDIEVALE


Data di pubblicazione

2001

Collana

Immagini del Medioevo

Numero edizione

1

Formato

Cartaceo

Lingua

Italiano

Legatura

Brossura

ISBN

88-86854-42-0

Attraverso sei saggi, dedicati ad altrettante opere cronachistiche e storiografiche (quelle di Falcone Beneventano, di Pietro da Eboli, dello pseudo-Iamsilla, di Francesco Pipino, di Domenico da Gravina e di Gaspare Pellegrino), vengono ripercorse le linee direttrici dell’ideologia e delle tradizioni culturali dei secoli XII-XV. Ne risulta un quadro complessivo ed unitario del modo in cui i chronica e le historiae,  pur seguendo le costrittive regole imposte dal genere letterario a cui appartengono, si fanno veicoli di trasmissione propagandistica delle idee politiche. Letteratura e politica si legano, dunque, inestricabilmente nella creazione di opere segnate non solo dalle aspirazioni poetiche e retoriche dei loro autori, ma anche dalle istanze ideologiche, più o meno coscienti, dominanti nell’ambiente in cui vennero elaborate.

Prezzo di Copertina:

10.33